Super Bowl 2014 e salsa per tacos

3 febbraio 2014
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

Super Bowl

Dovete sapere che mio marito è un ex giocatore di football americano e quindi in casa nostra si aspetta il Super Bowl come le ferie estive! E’ un appuntamento annuale da condividere con gli amici (tutti ex giocatori di football americano) e non so se avete presente come sono, comunque fidatevi, sono grandi e affamati! Il Super Bowl si tiene negli USA e quest’anno a New York giocheranno i Seahawks di Seattle contro i Broncos di Denver, naturalmente per vedersi la diretta si deve stare svegli tutta notte, e secondo voi questi bravi ragazzi seduti sul mio divano non mangeranno niente durante questo evento annuale? Immaginatevi di tutto e di più e avrete fatto centro! Ognuno ha portato un qualcosa e in questo ben preciso momento fiumi di birra, come da tradizione, stanno scorrendo allegramente, in più patatine di tutti i tipi, salame e salse varie, ecco a proposito di salse… io ho fatto la mia salsa per i tacos! Come sempre va a ruba e quindi perché non farvi vedere come l’ho fatta? Dai preparatevi ad una super fantastica salsa per tacos sono sicurissima che la potrete riutilizzare per qualsiasi evento!

salsa tacos

La lavorazione è un po’ lunga, ma viene ripagata con il gusto! Tagliate a dadini le cipolle e in rondelle le zucchine e fatele saltare con un po’ di olio, aggiungete i dadini di melanzane che avrete prima salato, strizzato e asciugato e fate rosolare tutto insieme a fuoco basso. Aggiungete del mais, olive nere e verdi tagliate a pezzettini e dadini di peperoni rossi. Se serve aggiungete un po’ di acqua per stemperare il tutto. Quando tutte le verdure si saranno ammorbidite condite con una bella mangiata di peperoncino e passata di pomodoro e fate arrivare a bollore. Sistemate con sale e pepe e fate raffreddare. Una volta freddo usate il mixer per far diventare il tutto una crema. Perché è buona? Quando lo chiedo mi rispondono sempre una cosa nuova!

salsa tacos

Per esempio perché il sapore va d’accordissimo con i tacos, perché la crema non è troppo fluida, anzi, è bella corposa e si “attacca” così bene, perché il giusto mix di queste verdure con il peperoncino sembrano nate tutte sulla stessa pianta, perché in confronto a quella che comprate per i tacos dopo aver assaggiato questa incomincerete a comprare i tacos per mangiare la salsa… insomma tutti mi fanno sempre i complimenti sulla bontà di questa salsa e a vedere le ciotole vuote credo proprio che sia vero! Buon Super Bowl 2014!



INGREDIENTI: (Ricetta per 10 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 30 min.

150 gr Olive nere
2 Zucchine
750 gr passata di pomodoro
250 gr mais
2 peperoni rossi
1 cipolla
1 melanzana
80 gr olive verdi
1 peperoncino


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Cuor di Pollo

9 settembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

pollo marinato

Carissimi! Siete tornati proprio tutti dalle vacanze oppure c’è ancora qualcuno che se la sta godendo a mille? Noi siamo stati fermi a causa di un “piccolo grande” incidente avuto da Marco, dico piccolo perché ovviamente poteva anche andare peggio, dico grande perché starsene con il gesso nei mesi estivi non è proprio una passeggiata! Ovviamente per la maggior parte del tempo siamo stati nella splendida e incantevole Valbrona, godendoci il fresco e la quiete, ma questo ha anche comportato il completo allontanamento dal computer. Tranquilli, ho preso nota di tutto e quindi ho tantissime ricette che vi farò vedere di questo periodo estivo, diciamo che sarà un po’ un modo per non far finire l’estate!

pollo alla griglia

Oggi vi faccio vedere il mio “Cuor di Pollo”, che potrebbe sembrare un semplice petto di pollo alla griglia, invece dovete sapere che è stato marinato tutta una notte e poi “accarezzato” durante la cottura…infatti, questa ricetta si basa sul grandissimo potere della carne di assorbire i sapori sia da cruda che durante la cottura, vedrete, vi piacerà e vi chiederete come avete fatto a mangiare un pollo diverso da questo? …ma procediamo con la ricetta! Tagliate un petto di pollo a metà, levate l’ossicino e poi tagliate ogni parte ancora a metà, partendo dalla parte più alta della carne verso il centro, ma non fino alla fine, in modo da ottenere la classica forma del cuore.

pollo

Una volta tagliato fatelo marinare per tutta la notte con olio, succo di limone, miele e salvia. Dovrete ottenere una specie di salsa con cui cospargerete il pollo. (Nelle tempistiche ho messo entro 1/2 ora, perché di “vera” preparazione ci vuole questo tempo, ovviamente la notte non la considero). Il giorno dopo sistemate la carne sulla griglia e appena avrà preso un bel colore dorato incominciate a spennellarla con un mazzetto di rosmarino che dovrete intingere nella salsa di birra. Questa la otterrete mescolando la birra con sale, pepe, paprika dolce, aglio, chiodi di garofano, timo e peperoncino. Il procedimento migliore per farla è mettere la birra dentro una ciotola e aggiungere man mano gli ingredienti mescolando con il “pennello” di rosmarino.pollo A questo punto in molti si chiedono quanta ne bisogna mettere sul pollo, tranquilli, il trucco è che ne serve giusto quanto il “pennello” di rosmarino riesce a trattenerla. E’ un accarezzamento, quindi qualche spennellata man mano che la carne verrà cotta. Il bello di questa ricetta è che il petto di pollo, che in genere è una carne molto asciutta, sarà invece morbidissimo e con una crosticina succulenta. Ovviamente se siete a dieta e avete la possibilità di cucinare alla griglia questo è il pollo che fa per voi!

 



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 30 min.

4 cucchiaini di Olio extravergine di oliva
4 Rametti di rosmarino per creare il pennello
Un pizzico di Peperoncino
1 cucchiaio di Timo fresco
4 Chiodi di garofano
1 Spicchio di aglio
1 cucchiaio di Paprika dolce
sale e pepe a piacere
1 tazza di Birra
1 cucchiaino di Salvia fresca tritata
1 cucchiaino di Miele
2 cucchiaini di Succo di limone
2 Petti di Pollo


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

… pensando alle ferie mi faccio la Tartare alla messicana!

12 giugno 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

tartare

Le ferie sono ancora lontane, ma al momento mi accontento dei ricordi. Dovete sapere che quando siamo stati in Messico abbiamo mangiato davvero bene e soprattutto al di fuori dei circuiti turistici c’è un mondo culinario davvero fantastico! Contrariamente a quello che tutti pensano l’avocado (aguacate) lo usano per creare mille ricette e non di certo solo il famosissimo Guacamole, quindi eccomi con una delle tante versioni di tartare che adoro. Come tagliare la carne, quale tipo e con cosa, lo trovate scritto qui, invece per la ricetta continuate a leggere. Scavate la polpa dell’avocado e schiacciatela con pepe nero, limone e peperoncino, non frullatela con un robot bensì schiacciate e amalgamate con la forchetta, in modo da mantenere le fibre dell’avocado intatte, ne ricaverete sia in gusto sia in consistenza. Personalmente considero l’avocado come se fosse il burro della frutta e spesso lo uso come tale, per esempio per “imburrare” dei toast caldi con fettine sottili di tonno fresco e cetriolini (ma di questo ve ne parlerò un’altra volta!) In questa ricetta quindi non uso l’olio, bensì la parte “grassa” per modo di dire la ottengo dall’avocado, quando lo assaggerete con la carne sentirete come l’avvolge facendone risaltare ancora di più il sapore. tartare messicoHo provato a fare questa versione anche con il succo del lime, ma copriva un po’ troppo gli altri gusti, quindi vi consiglio il limone, quello che invece potete provare a cambiare è il peperoncino, se non desiderate il piccante, anche se leggero, provate a usare la noce moscata, lega molto bene con l’avocado e la carne avrà un sapore molto più corposo.  Infine, sia per guarnizione sia per avere una parte croccante ho messo un ciuffetto di spinaci novelli e su questi magari un filo di olio extravergine di oliva ci sta proprio bene, l’importante è non abbondare per non coprire troppo i sapori delicati degli ingredienti.

Naturalmente la tartare è un piatto da fare e mangiare subito, perché la carne tende a ossidare prendendo un colore non proprio bello e perdendo sicuramente in gusto. Se ne dovete fare tante vi consiglio di preparare la carne per ultima in modo da accorciare il più possibile il tempo dell’esposizione all’aria. Prima di darvi gli ingredienti vi racconto una curiosità, dovete sapere che gli avocados sono chiamati anche le “pere dell’alligatore”, è un nome dovuto all’etimologia della parola “avocado” e alla forma di questo frutto, invece il richiamo all’alligatore è dovuto alla sua buccia molto irregolare e dal colore verde come quello degli alligatori… quindi se un giorno vi offrissero le pere dell’ alligatore, almeno saprete che vi stanno offrendo del buonissimo avocado!tartare messico

INGREDIENTI

Carne magra di manzo

Polpa di avocado

Pepe nero

Succo di limone

Peperoncino

Spinaci novelli


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Crema di fagioli cannellini

25 febbraio 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

il buon mangiare

Io amo le zuppe, le creme, le vellutate ecc. in qualche modo mi mettono in pace con il mondo, se poi ci aggiungo i miei crostini… ottengo una super cena. Questa è la mia crema di fagioli cannellini, molto semplice e gustosa. Potrebbe essere un piatto completamente vegetariano, ma io adoro inserire qualche fetta di bacon sopra i crostini e poi romperlo con il cucchiaio in modo da potermi deliziare con tutti i sapori. Ovviamente per procedere in maniera più veloce si possono benissimo usare i fagioli in scatola, ma se avete tempo, vi consiglio di usare i fagioli secchi e di metterli in ammollo nell’acqua fredda la mattina per la sera. Sappiate che ci vorrà quasi 1 ora ½ da quando li scolerete. Dopo averli scolati, inseriteli nuovamente nella pentola con dell’altra acqua fredda e fateli arrivare all’ebollizione, dopodiché abbassate il fuoco e fateli andare per circa un’ora.  In questo tempo fate un soffritto di cipolla e peperoncino, una volta pronti i fagioli inseriteli nel soffritto e fateli rosolare leggermente. Spegnete il fuoco e fate riposare giusto il tempo che vi servirà per fare il bacon, mentre questo si starà asciugando dall’unto frullate i vostri fagioli con il mixer a immersione, aggiungendo dell’olio extravergine di oliva.  Ad alcuni, fatta in questa maniera, risulta un po’ troppo densa, per questo motivo vi consiglio di tenere da parte una tazza dell’acqua di cottura, con la stessa potrete allungare la vostra crema per arrivare alla densità desiderata (in caso di fagioli in scatola vi consiglio di non buttare le conserve, bensì una volta usati i legumi, riempitele di acqua e dopo aver frullato i fagioli usatela pure per diluire la crema). Non vi resta che insaporire il tutto con dei crostini e il bacon. Buona crema di fagioli!

 

INGREDIENTI

1 busta di fagioli secchi oppure 500 gr di fagioli in scatola

mezza cipolla per il soffritto

1 peperoncino

olio di oliva extravergine a vostro piacimento

fette di bacon e crostini se graditi


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi