Mixed Plate, a little bit of everything, una ricetta fatta di tanti piccoli assaggi

3 dicembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

piatto composto

All’estero è una formula che si usa moltissimo, nello stesso piatto ci mettono un po’ di tutto, ma attenzione non è come quando ci riempiamo il piatto per l’aperitivo… no no no! Questi sono piatti composti, hanno una loro logica sia di gusto sia di composizione. Sono ottimi per accontentare i palati più diversi e possono essere usati per una cena in piedi, ma anche per un aperitivo un po’ più ricercato. Quindi ecco il mio piatto composto! Si tratta di un timballo di pasta, gocce di legumi, polpettine di agnello e crema di melanzane con porri e uvetta. Il timballo di pasta l’ho fatto con gli spaghetti, ma usate la pasta che desiderate. In una pentola ho fatto sciogliere il burro e poi ho aggiunto della pancetta lasciandola rosolare. Infine aggiungete un po’ di passata di pomodoro e del tabasco. A parte fate della besciamella inserendo un po’ di formaggio a piacere e poi mescolate la pasta con questi due sughi, riempite i timballi e fate andare in forno per almeno 40 minuti a 180°.  Le gocce di legumi le ho fatte con i fagioli, il mais e i piselli, tritateli tutti in un mixer e aggiungete un uovo, aggiustate con sale e pepe e poi con la farina di riso per renderle più maneggevoli, anche queste fatele andare in forno finché non saranno belle dorate.

ricetta composta

Per le polpettine di agnello ho usato la carne della spalla, tritatela con lo scalogno, la menta, i semi di sesamo e fate piccole palline che dovrete passare nel miele e poi nel pan grattato, il tutto va fritto in abbondante olio. La crema di melanzane è facilissima, tagliate le melanzane e i porri a striscioline e fate stufare a fuoco basso con un po’ di olio, aggiustando con il sale e il pepe. Nel frattempo lasciate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida. Quando le melanzane si saranno ammorbidite passatele al mixer per ottenere una crema e quindi aggiungete l’uvetta. Buon mix!!!!



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 15 min.

Olio extravergine di oliva a piacere
1 cucchiaino di scalogno
100 gr spaghetti
30 gr pancetta
1 cucchiaino di passata di pomodoro
1 cucchiaio di tabasco
40 ml besciamella
30 gr mais
100 gr carne di agnello tritata
1 cucchiaino di menta tritata
30 gr fagioli
2 melanzane
30 gr piselli
10 gr burro
Uvetta a piacere
Miele a piacere
1 uovo
olio di semi a piacere
2 Porri
pangrattato a piacere
30 gr parmigiano reggiano
30 gr farina di riso
1 cucchiaio di semi di sesamo


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Storia di una ricetta invernale

16 ottobre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

patate salsiccia formaggio

Storia di una ricetta invernale, c’era una volta il pasticcio di salsiccia e patate… Detta così sembra una ricetta da fare solo nei mesi invernali, ma la verità è che non dovrei definirla invernale, perché ho provato a farla anche a ferragosto e ha ottenuto il massimo apprezzamento anche da molti ospiti “estivi”, ma per me rimane la mia ricetta invernale. E’ quel tipo di ricetta che ti scalda dentro, ma non solo, infatti riscalda anche la casa attraverso i profumi che si diffondono nelle varie stanze, facendoti sentire come in un giorno di festa. La preparazione è un po’ lunga, forse ci sarebbero anche delle scorciatoie, ma io adoro prepararla, quindi non mi è mai pesato farla nella maniera in cui ve la descriverò.

patate salsiccia formaggio

Affettate le patate con la mandolina e mettetele in una pentola con il latte freddo e dei ramoscelli di rosmarino, fate andare a fuoco lento e appena vedete la prima bolla scolatele con la schiumarola e tenetele da parte. Pulite la salsiccia dal budello e sgranatela in una pentola antiaderente, man mano sgrassatela a fuoco basso utilizzando un cucchiaio per eliminare il grasso che si scioglierà. A parte grattugiate il provolone insieme al parmigiano reggiano.

formaggio patate salsiccia

Bene, siete pronti per creare gli strati della “ricetta invernale”. Iniziate creando uno strato con le fette di patate, poi la salsiccia e poi il mix di formaggi, l’ultimo fatelo sempre con le patate e cospargete abbondantemente con i formaggi, in forno prenderanno un bel colore e diventeranno croccanti al punto giusto. Ovviamente c’è anche la versione vegetariana e vegana. In quella vegetariana sostituite la salsiccia con il formaggio greco Feta, è quello che in cottura mi ha dato maggiore soddisfazione! Invece nella versione vegana utilizzate latte di soja o di riso per cuocere le patate e al posto del formaggio vi consiglio di far saltare della cipolla con i fiori e i semi di zucca, la bontà è assicurata!

preparazione salsiccia patate

 



INGREDIENTI: (Ricetta per 4 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: massimo un'ora

450 gr Salsiccia
1 lt latte
150 gr parmigiano reggiano
800 gr patate
150 gr provolone
rosmarino a piacere


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Picnic di Pasqua

30 marzo 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

menu di Pasqua

Si avvicina Pasqua, quindi in questi giorni voglio regalarvi delle ricette semplici, ma che si prestano benissimo a questa festività. Uova uova uova, che siano ripiene e/o usate come ripieno, che siano di cioccolata oppure dolci a forma di uova, fatto sta che a Pasqua se ne mangiano molte di più che nel resto dell’anno. Questa per me è sempre stata la festa del fuori porta, quindi la classica formula dove “ognuno porta qualcosa” e ci si ritrova tra amici all’aperto. Se anche voi siete come me, questa ricetta vi piacerà tantissimo, perché è facile buona e bella da vedere! Come sempre ho fatto il tutto con quello che avevo in casa e per l’appunto erano avanzate delle patate fritte… PasquaTagliate i pomodori e le patate a pezzetti, grattugiate il parmigiano e amalgamate questi ingredienti con le uova… finito!  Il procedimento potrebbe essere simile a quello per la frittata, ma per questa ricetta la cottura va fatta solo al forno. Come vedete dalle foto io ho usato la carta da forno per foderare gli stampini, ma voi potete tranquillamente usare dei pirottini oppure non usare nulla. Inserite il composto negli stampini e fate cuocere in forno fino a ottenere un bel colore dorato. Sono buoni da mangiare sia freddi che tiepidi, ma il massimo del sapore lo raggiungono il giorno dopo!

INGREDIENTI

4 uova

50 gr di pomodorini

100 gr di patate fritte

300 gr di Parmigiano Reggiano


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Conchiglie invernali

7 febbraio 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

aspettando l'estate

In questi giorni Milano ci sta regalando delle giornate primaverili che mi hanno fatto pensare alle ferie e al mare, quindi non potete perdervi questa mia ricetta con le conchiglie… invernali ovviamente!

Preparate un impasto di ricotta, spinaci (prima leggermente saltati in pentola), uova, parmigiano reggiano, noce moscata e sale quanto il vostro gusto ne richiede. Per una teglia da 6 persone ho usato ¾ di una confezione da 250 gr di conchiglie. La farcitura potete farla in questa maniera: prendete 2 uova e sbattetele leggermente con il parmigiano e la noce moscata, poi inserite la ricotta e infine gli spinaci. Lasciate riposare il tutto per almeno 15 minuti in frigorifero, giusto il tempo di sbollentare le conchiglie. Il consiglio che vi posso dare sul quanto farle cuocere è semplice, se per un’ottima cottura servono 12 minuti e questo dipende dal formato e dalla tipologia delle conchiglie che avete, per usarle in questa ricetta ve ne serviranno solo 6, perchè finiranno la loro cottura in forno, quindi fatele bollire esattamente la metà del tempo che servirebbe per cuocerle in modo ottimale.

Scolatele e fatele asciugare, nel frattempo se siete pratiche a usare una saccapoche riempitela con la farcia e incominciate a farcire le conchiglie, tranquille se non ce l’avete! Aiutatevi con i cucchiaini da caffè!

Man mano che le farcite posizionatele nella teglia che avrete unto con un po’ di burro. Solo alla fine preparate la besciamella, in modo che la pasta e la farcia abbiano il tempo di “conoscersi”!

Questo è un vecchio trucco che mi ha dato una signora incontrata nelle Marche, diceva che gli alimenti sono come le persone, non potete solo invitarle in una stanza, bensì dovete dargli tempo per conoscersi tra di loro per creare una buona e giusta armonia.

ricordi d'estate


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi