Cuor di Pollo

9 settembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

pollo marinato

Carissimi! Siete tornati proprio tutti dalle vacanze oppure c’è ancora qualcuno che se la sta godendo a mille? Noi siamo stati fermi a causa di un “piccolo grande” incidente avuto da Marco, dico piccolo perché ovviamente poteva anche andare peggio, dico grande perché starsene con il gesso nei mesi estivi non è proprio una passeggiata! Ovviamente per la maggior parte del tempo siamo stati nella splendida e incantevole Valbrona, godendoci il fresco e la quiete, ma questo ha anche comportato il completo allontanamento dal computer. Tranquilli, ho preso nota di tutto e quindi ho tantissime ricette che vi farò vedere di questo periodo estivo, diciamo che sarà un po’ un modo per non far finire l’estate!

pollo alla griglia

Oggi vi faccio vedere il mio “Cuor di Pollo”, che potrebbe sembrare un semplice petto di pollo alla griglia, invece dovete sapere che è stato marinato tutta una notte e poi “accarezzato” durante la cottura…infatti, questa ricetta si basa sul grandissimo potere della carne di assorbire i sapori sia da cruda che durante la cottura, vedrete, vi piacerà e vi chiederete come avete fatto a mangiare un pollo diverso da questo? …ma procediamo con la ricetta! Tagliate un petto di pollo a metà, levate l’ossicino e poi tagliate ogni parte ancora a metà, partendo dalla parte più alta della carne verso il centro, ma non fino alla fine, in modo da ottenere la classica forma del cuore.

pollo

Una volta tagliato fatelo marinare per tutta la notte con olio, succo di limone, miele e salvia. Dovrete ottenere una specie di salsa con cui cospargerete il pollo. (Nelle tempistiche ho messo entro 1/2 ora, perché di “vera” preparazione ci vuole questo tempo, ovviamente la notte non la considero). Il giorno dopo sistemate la carne sulla griglia e appena avrà preso un bel colore dorato incominciate a spennellarla con un mazzetto di rosmarino che dovrete intingere nella salsa di birra. Questa la otterrete mescolando la birra con sale, pepe, paprika dolce, aglio, chiodi di garofano, timo e peperoncino. Il procedimento migliore per farla è mettere la birra dentro una ciotola e aggiungere man mano gli ingredienti mescolando con il “pennello” di rosmarino.pollo A questo punto in molti si chiedono quanta ne bisogna mettere sul pollo, tranquilli, il trucco è che ne serve giusto quanto il “pennello” di rosmarino riesce a trattenerla. E’ un accarezzamento, quindi qualche spennellata man mano che la carne verrà cotta. Il bello di questa ricetta è che il petto di pollo, che in genere è una carne molto asciutta, sarà invece morbidissimo e con una crosticina succulenta. Ovviamente se siete a dieta e avete la possibilità di cucinare alla griglia questo è il pollo che fa per voi!

 



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 30 min.

4 cucchiaini di Olio extravergine di oliva
4 Rametti di rosmarino per creare il pennello
Un pizzico di Peperoncino
1 cucchiaio di Timo fresco
4 Chiodi di garofano
1 Spicchio di aglio
1 cucchiaio di Paprika dolce
sale e pepe a piacere
1 tazza di Birra
1 cucchiaino di Salvia fresca tritata
1 cucchiaino di Miele
2 cucchiaini di Succo di limone
2 Petti di Pollo


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Finger food alla paprika

10 giugno 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

finger food paprika

Capitano anche voi gli ospiti improvvisi? Magari in quegli orari prima di cena, dove ci starebbe bene un aperitivo? Bene! Io adoro quando succede, in qualche modo mi mette allegria aprire il frigorifero e con quello che c’è dentro preparare di tutto e di più. Stavolta in frigorifero avevo ben poco…anzi niente! Ma in freezer ho trovato della pasta sfoglia, evvai, finger food alla paprika! Con della birra fresca non potrete chiedere e offrire di meglio. Tagliate la pasta sfoglia in strisce lunghe e sottili, spennellate con un uovo sbattuto (se non l’avete, va benissimo anche dell’olio extravergine di oliva) e poi cospargete con paprika dolce, oppure usate quella piccante se siete audaci e vogliosi di più birra. Attorcigliate le strisce e infornate a 200° per 15 minuti, è il tempo giusto per i saluti, aprire e versare la birra e provare a mangiarli senza ustionarvi! finger food alla paprikaOvviamente, io ho usato la paprika, ma potete usare il formaggio grattugiato, un mix di erbe provenzali, olio e pepe vario (bellissimo l’effetto del pepe rosa con quello verde). Se non siete dell’idea di offrire e mangiare piccante e magari volete rimanere sul leggero, vi consiglio di grattugiare la parte verde delle zucchine prima di arrotolare la pasta sfoglia. Particolare è il gusto ottenuto dallo zenzero e miele, in questo caso dovrete spennellare con del miele e poi grattugiare lo zenzero fresco, non ci crederete, ma con la birra ha un suo perché! Potete farli anche in versione dolce, quindi spazio alla fantasia e ai vari ingredienti. Per esempio spennellarli con del latte e ricoprirli di cocco e scaglie di cioccolato. Letteralmente infarinarli nello zucchero e nocciole, oppure avere la pazienza di tagliare finemente dei canditi e dopo che avrete spennellato con latte e rhum decorarli come se fossero dei piccoli gioiellini…

Fatemi sapere come li farete! Nel frattempo… buona birra!

 finger food alla paprika

INGREDIENTI

Pasta sfoglia

1 uovo sbattuto

Paprika dolce/piccante


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Contorno di patate e mele alla paprika dolce

1 maggio 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

patate e mele

patateTagliate le patate e le mele a spicchi, cospargetele con paprika dolce, rosmarino tritato, salviapaprika dolce tritata, sale, pepe e olio, mescolatele per bene e infornate per almeno 40 minuti. Terminato questo tempo accertatevi che le patate siano cotte, dipenderà dalla grandezza delle fette, coprite con la stagnola e lasciatele in forno spento per almeno 10 minuti. Sono ottime per accompagnare il filetto di maiale marinato, ma questa ricetta ve la farò vedere domani!

INGREDIENTI

3 mele

3 patate

3 cucchiai di paprika dolce

1 cucchiaino di rosmarino tritato

½ cucchiaino di salvia tritata

Sale e pepe a piacimento

Olio extravergine di oliva


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi