Ricetta light di involtini di pollo e mele

7 gennaio 2014
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

ricetta light pollo e mele

Tempo di diete e quindi eccovi una ricetta light di involtini di pollo e mele. Ditemi quello che volete, ma quando si parla di fare una dieta, il pollo lo trovate sempre scritto dovunque e onde evitare di continuare a mangiarlo ai ferri eccovi dei fantastici involtini! Questi sono molto gustosi e fidatevi sono dietetici alla massima potenza! Il bello è che sono facili anche da fare quindi andiamo in cucina che vi spiego come li ho fatti!

Per fare questa ricetta light di involtini di pollo e mele, tagliate dal petto di pollo delle fette spesse un dito, oppure compratele già tagliate, personalmente preferisco tagliarle io perché così le faccio delle dimensioni che voglio. Una volta ottenute le fette infarinatele nella farina di riso e adagiatele in una teglia bassa. A parte fate una marinatura con il succo dei limoni, l’olio, sale, pepe, l’aglio intero (che poi andrà levato) e le mele grattugiate (sì avete letto benissimo!) fate riposare il tutto in frigorifero per almeno 20 minuti. Prendete le fette e arrotolatele fermandole con uno stecchino, sistemate gli involtini di pollo su una teglia e mettete il tutto in forno per almeno 20 minuti a 170° e poi fate andare per altri 10 minuti a 200°. Questa ricetta light di involtini di pollo e mele ha un sapore buonissimo, richiama le ricette di montagna e il gusto della natura, vi consiglio di accompagnarli a delle bietole passate leggermente in padella. Questi involtini hanno il potere di saziare tantissimo quindi sono straconsigliati durante una dieta.

Buon appetito!



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 30 min.

Olio extravergine di oliva a piacere
300 gr Petto di Pollo
2 cucchiaini di farina di riso
2 mele
2 limoni
1 aglio


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Cuor di Pollo

9 settembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

pollo marinato

Carissimi! Siete tornati proprio tutti dalle vacanze oppure c’è ancora qualcuno che se la sta godendo a mille? Noi siamo stati fermi a causa di un “piccolo grande” incidente avuto da Marco, dico piccolo perché ovviamente poteva anche andare peggio, dico grande perché starsene con il gesso nei mesi estivi non è proprio una passeggiata! Ovviamente per la maggior parte del tempo siamo stati nella splendida e incantevole Valbrona, godendoci il fresco e la quiete, ma questo ha anche comportato il completo allontanamento dal computer. Tranquilli, ho preso nota di tutto e quindi ho tantissime ricette che vi farò vedere di questo periodo estivo, diciamo che sarà un po’ un modo per non far finire l’estate!

pollo alla griglia

Oggi vi faccio vedere il mio “Cuor di Pollo”, che potrebbe sembrare un semplice petto di pollo alla griglia, invece dovete sapere che è stato marinato tutta una notte e poi “accarezzato” durante la cottura…infatti, questa ricetta si basa sul grandissimo potere della carne di assorbire i sapori sia da cruda che durante la cottura, vedrete, vi piacerà e vi chiederete come avete fatto a mangiare un pollo diverso da questo? …ma procediamo con la ricetta! Tagliate un petto di pollo a metà, levate l’ossicino e poi tagliate ogni parte ancora a metà, partendo dalla parte più alta della carne verso il centro, ma non fino alla fine, in modo da ottenere la classica forma del cuore.

pollo

Una volta tagliato fatelo marinare per tutta la notte con olio, succo di limone, miele e salvia. Dovrete ottenere una specie di salsa con cui cospargerete il pollo. (Nelle tempistiche ho messo entro 1/2 ora, perché di “vera” preparazione ci vuole questo tempo, ovviamente la notte non la considero). Il giorno dopo sistemate la carne sulla griglia e appena avrà preso un bel colore dorato incominciate a spennellarla con un mazzetto di rosmarino che dovrete intingere nella salsa di birra. Questa la otterrete mescolando la birra con sale, pepe, paprika dolce, aglio, chiodi di garofano, timo e peperoncino. Il procedimento migliore per farla è mettere la birra dentro una ciotola e aggiungere man mano gli ingredienti mescolando con il “pennello” di rosmarino.pollo A questo punto in molti si chiedono quanta ne bisogna mettere sul pollo, tranquilli, il trucco è che ne serve giusto quanto il “pennello” di rosmarino riesce a trattenerla. E’ un accarezzamento, quindi qualche spennellata man mano che la carne verrà cotta. Il bello di questa ricetta è che il petto di pollo, che in genere è una carne molto asciutta, sarà invece morbidissimo e con una crosticina succulenta. Ovviamente se siete a dieta e avete la possibilità di cucinare alla griglia questo è il pollo che fa per voi!

 



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 30 min.

4 cucchiaini di Olio extravergine di oliva
4 Rametti di rosmarino per creare il pennello
Un pizzico di Peperoncino
1 cucchiaio di Timo fresco
4 Chiodi di garofano
1 Spicchio di aglio
1 cucchiaio di Paprika dolce
sale e pepe a piacere
1 tazza di Birra
1 cucchiaino di Salvia fresca tritata
1 cucchiaino di Miele
2 cucchiaini di Succo di limone
2 Petti di Pollo


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Barbecue time

24 giugno 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

grigliata

Finalmente il bel tempo è arrivato e c’è qualcosa di più bello che farsi una grigliata con gli amici? Per l’occasione oltre alle solite salsicce e spiedini ho voluto fare le costolette di maiale, le famose ribs! Sicuramente le migliori che ho assaggiato sono state le ribs in South Africa, piccanti al punto giusto e con quella croccantezza che rende la carne alla griglia una bontà da leccarsi le dita! Come tradizione vuole, le ho fatte marinare e sono venute fantastiche, belle croccanti e gustose. Per la marinatura usate un contenitore abbastanza grande da contenerle tutte, personalmente uso il vetro, perché visti i vari componenti della marinatura, la plastica rischia di colorarsi, mi raccomando che sia un contenitore che possiate chiudere. Per prima cosa io lascio attaccate almeno 5 o 6 costine in modo che la carne mantenga una certa morbidezza all’interno. Procediamo con la marinatura, versate i vari componenti sulle costine e massaggiatele per bene in modo che la carne risulti ben ricoperta e poi lasciatele in frigorifero per minimo 4 ore, se fossero dei tagli di carne più grandi, potreste lasciarli anche per tutta la notte, ma per delle costine basteranno anche poche ore. Ci vorranno davvero pochi minuti per farle grigliare, dovranno risultare belle croccanti fuori e morbide dentro, vi consiglio di mangiarle appena tolte dalla griglia!!!

INGREDIENTI barbecue time

Costine di maiale

Per la marinatura:

Paprika piccante

Pepe

Rosmarino

Sale

Salvia

1 spicchio di aglio

Olio extravergine di oliva


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Filetto di maiale marinato

2 maggio 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

Filetto di maiale marinatoAmanti del filetto sicuramente avrete già provato quello di maiale! Buono, tenero e diciamoci la verità poco costoso rispetto a quello classico di manzo.

Io adoro cucinarlo in tutti i modi possibili e la ricetta di oggi è una di quelle che amo di più, perché ci sono così tanti sapori che vanno d’accordo e  la carne è tenerissima! Provatelo con il contorno di patate e mele, potrà sembrarvi un pò audace, ma una volta provato, non tornerete più indietro!

Passiamo alla ricetta, ovviamente vi serve il filetto di maiale, come ben sapete io non amo comprare la carne già tagliata, quindi se potete comprate un filetto intero e tagliatelo voi. In un sacchetto per surgelati mettete a marinare la carne con la salsa Worcester, il pepe, il sale, l’olio, le bucce di mele, il limone, il miele e il peperoncino. Richiudete il sacchetto e massaggiate la carne per distribuire al meglio tutti gli ingredienti, fate riposare in frigorifero, ricordandovi ogni tanto di girare il sacchetto e massaggiare nuovamente, perché i liquidi si depositeranno tutti sul fondo.

Passiamo alla cottura del filetto, pulitelo dagli eventuali residui di mele e mettetelo a rosolare in una padella antiaderente, mi raccomando non fateli cuocere troppo, personalmente amo la carne del filetto bella rosata!filetto di maiale

INGREDIENTI

Filetto di maiale

Salsa Worcester – dosatene  abbastanza per far marinare tutto il maiale

Buccia di 1 mela (ovviamente pulite molto bene!)

Sale e pepe

Olio extravergine di oliva

1 cucchiaino di succo di limone

Miele – dosatene quanto ne basta per amalgamare bene tutta la carne

Un pizzico di peperoncino macinato


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi