Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

5 novembre 2015
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente. Ovvero non c’è niente di più bello per me che cucinare qualcosa per gli amici, è una cosa che adoro fare e mi riempie di gioia! Credo proprio che sia una di quelle sensazioni dove mi trovo più a mio agio, quindi oggi vi presento quelli che io, da un po’ di mesi, chiamo i “Biscotti per Paola”. Dovete sapere che Paola è sempre disponibile, carina, intelligente, ma la definizione migliore per descriverla è chiedervi di immaginarvela come una super mega torta fatta dai migliori ingredienti presenti su questa terra, ecco  oltre tutto questo è anche una di quelle personcine che fanno magie con i pc, cellulari, tastiere e come avrete ben capito mi ha praticamente sempre salvata da situazioni di aggiornamenti software, monitor in lutto, clessidre che non finivano la sabbia… l’ultima volta, ma sicuramente non sarà l’ultima, anzi Paola segnati che ho un nuovo problema con il cellulare!!! Ecco, l’ultima volta è stata quello sulla normativa in merito alla “cookie law”, potevo quindi non ringraziarla con dei cookies???

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

I cookies sono quei biscotti tipicamente americani fatti con pasta frolla e pezzettini di cioccolato, in alcuni ci aggiungono nocciole oppure noci macadamia, ma in nessuno avevo mai visto le noci pecan e quindi per ringraziarla le ho proposto i biscotti con noci pecan e cioccolato fondente. Da allora è passata un’estate e il forno non si è proprio acceso da queste parti, ma ora è arrivata l’ora dei cookies e io non vedo l’ora di farglieli assaggiare! La preparazione della pasta frolla è semplice, ma bisogna tener conto di alcuni accorgimenti, per esempio non surriscaldare troppo la pasta con le mani o con la temperatura della stanza. Quindi impastate prima i biscotti e riponeteli in frigorifero a riposare, nel frattempo accendete il forno per farlo arrivare alla temperatura giusta.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

Per l’impasto vi servono farina, burro, zucchero, uova, cioccolato fondente, noci pecan, buccia di limone e un pizzico di sale. Prima di tutto preparate tutti i vostri ingredienti, in modo che siano pronti all’uso, sempre per non fare riscaldare l’impasto. Passiamo alla preparazione, ma non prima di aver fatto una precisazione obbligatoria per la pasta frolla, infatti c’è chi dice di tirare fuori il burro prima, chi lo scalda leggermente con il microonde, e poi ci sono quelli come me, quelli del mattarello! La pastafrolla è una pasta che deve avere una sua “plasticità ed elasticità” ben definite, se il burro è troppo morbido non andrà bene perché oltre ad essere morbido non sarà più freddo, se invece è duro e freddo ci impiegherete troppo a lavorare la pasta aggiungendo calore per lavorarla.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

E quindi? Il mattarello è la risposta giusta, tirate fuori il burro dal frigorifero e sistematelo tra due fogli di carta da forno e malmenatelo, vedrete vi farà bene sfogarvi un po’, lo fa sempre. In questo modo il burro sarà elastico senza essere stato riscaldato.  Quindi tirate fuori dal frigorifero il burro solo quando avrete pronti anche tutti gli altri ingredienti. Come primo passo pulite le noci pecan dal loro guscio, sì lo so sarebbe più facile usare quelle già pulite, ma fidatevi queste sono meglio e cucinare per gli altri è un atto d’amore e d’affetto, mettete su una musica che è nelle vostre corde e vedrete che le pulirete senza sforzi. Poi passate al cioccolato e tagliatelo con un coltello, infatti con un ausilio elettrico si scalderebbe e inoltre non avreste quei bei pezzetti irregolari.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

Misurate gli altri ingredienti e possiamo iniziare setacciando la farina a fontana sul tavolo oppure se non avete un tavolo adeguato a questa operazione inserite il tutto in una ciotola capiente, fate un buco al centro e inserite lo zucchero, i tuorli, la buccia di limone e il pizzico di sale. Prima di tutto lavorate con una forchetta solo gli ingredienti nel mezzo, dovrete ottenere una consistenza simile alla crema. Aggiungete man mano il burro prendendolo a tocchetti con le mani, in pratica così facendo vi ritroverete ad avere le mani unte e quindi dovrete “pulirvi” le mani con la farina, si chiama sfregamento e consiste nell’usare il pollice contro le altre dita usando la farina, dopo questi movimenti di sfregamento vedrete che man mano la pasta si compatterà, solo a questo punto aggiungete il cioccolato a pezzetti e le noci pecan.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

Create una bella palla compatta e riponetela in frigorifero per 20 minuti. Per preparare dei cookies tutti uguali vi consiglio di utilizzare l’attrezzo per comporre le palle da gelato, in modo da ottenere cookies tutti uguali e non rischiare di avere cotture diverse. A questo punto riponete la teglia in frigorifero finché il vostro forno non sarà arrivato a temperatura, cuoceteli a 180° per 10 minuti, ma questo dipende naturalmente anche dal vostro forno.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente

L’importante è controllare i bordi dei biscotti, appena diventano leggermente dorati sono pronti, l’importante è farli completamente raffreddare prima di toccarli.

Io per regalarli a Paola ho voluto metterli in una specie di lanterna porta biscotti, un po’ per evidenziare che l’amicizia è un faro nella notte.

Biscotti con noci pecan e cioccolato fondente(Naturalmente tutto questo Paola lo sta scoprendo solo ora)

:)



INGREDIENTI: (Ricetta per 6 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: massimo un'ora

400 gr burro
800 gr farina
200 gr zucchero
1 pizzico di sale
4 tuorli
1 buccia di limone
100 gr cioccolato fondente
100 gr noci pecan


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Torta solare, ovvero il mio personalissimo Fuori Salone!

13 aprile 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

cioccolato

Torta solare, ovvero il mio personalissimo Fuori Salone, Milano è in fermento in questi giorni, ebbene sì, c’è il fuori salone con tutte le sue gioie e dolori! La cosa più bella, per me, da fare durante questo periodo è passare da un salone all’altro e cioè uscire dal proprio salotto per andare nei salotti degli amici per cenette, merende e chiacchiere fino a notte tarda. Potrei quindi presentarmi a mani vuote? Ho voluto quindi farvi vedere come faccio la mia torta solare al cioccolato, è veloce e potete cambiarle il look in base alle occasioni! Seguitemi e una volta fatta capirete che è la torta più versatile del mondo!

Il pan di spagna può “terrorizzare” poiché ad alcuni viene o troppo gonfio o troppo secco, non si stacca e a volte crea una crosticina che quando cerchi di levarla si porta dietro metà pan di spagna! Immagino quindi che non sia di facile approccio, MA provate questo, è stato studiato appositamente per questa torta, non potete sbagliare e nel caso succedesse, ho un ottimo trucco per voi! E non per niente l’ho chiamata torta solare. Passiamo alla teglia, quale usare? Io uso una teglia specifica per fare questa torta, dove l’ho comprata? Sulla bancarella di un mercato! Se non l’avete proprio identica non preoccupatevi, cambierà magari l’aspetto, ma il gusto sarà comunque buono!torta cioccolato

La mia teglia misura 30 cm e quindi le dosi sono state studiate per una teglia di queste misure (cosa vuol dire? Che se è più stretta il pan di spagna crescerà in altezza, rischiando di rimanere troppo umido dentro, invece se la teglia è più larga si rischia che il pan di spagna si asciughi troppo e bruci sui bordi).

Parliamo delle uova, mi raccomando devono essere a temperatura ambiente, personalmente per questa ricetta uso il metodo a freddo e quindi monto le uova intere con lo zucchero. (perché? Semplicemente perché per questa torta non ho bisogno di un pan di spagna alto e soffice, bensì di una buona base che mantenga la forma e la crema). Montate le uova con lo zucchero per almeno 10/15 minuti, dovrete ottenere un impasto bello chiaro, la prova migliore per capire se le avete montate bene è che l’impasto rimanga sulle fruste senza cadere!  Aggiungete man mano la farina setacciandola, amalgamatela dal basso verso l’alto, questo perché il vostro composto non si smonti e crei grumi. A questo punto alcuni ci mettono degli aromi, ma io preferisco di no, infatti, una volta cotto e raffreddato lo bagnerò e farcirò con il gusto desiderato.

Ungete con il burro la teglia e poi infarinatela levando l’eccesso di farina (il modo migliore per ungere una teglia come la mia è con un pennello, in modo che nessuna parte rimanga scoperta, quindi fate riscaldare poco burro sul fuoco o a microonde).

pan di spagnaIl composto non dovrà arrivare fino al bordo, anzi almeno un dito in meno, livellatelo sbattendo piano sul tavolo la teglia, il modo migliore è avere un canovaccio sopra cui farlo. Parliamo del forno, io uso il ventilato, ma va benissimo anche lo statico, l’unica cosa che cambia è la temperatura, quindi dovrete fare delle prove. Che sia di un tipo o dell’altro la regola è che stia sempre al centro sia in altezza sia in profondità. Il mio impasto lo faccio cuocere a 180° per 25/30 minuti, quei 5 minuti dipendono dai bordi, se li vedo staccati, vuol dire che è pronto.

Come ovviare al gonfiore centrale? Abbassate il forno! Viceversa se vedete in superficie una specie di crosta umida, vuol dire che la temperatura era troppo bassa. Per questo motivo non a tutti il pan di spagna viene uguale, per via del forno! Tutte queste “amenità” si possono risolvere con piccoli trucchetti.  Sia il gonfiore centrale sia la crosta umida si possono asportare, certo con una manualità un po’ delicata, ma la cucina è sperimentazione e gioco, quindi perché non osare?  Una volta asportati potete rimetterli in forno per terminare la cottura se troppo crudi, nell’altro caso tritateli grossolanamente, sarà un ottimo modo per farcire la torta!

Come avete visto la mia teglia ha una forma particolare, infatti, si usa per fare le crostate, dove la parte centrale è più bassa e serve per la farcitura. Tranquilli, questo tipo di impasto è più “solido” del classico pan di spagna, quindi una volta che si sarà completamente raffreddato giratelo su un piatto di portata e sarà pronto per essere farcito. Nel caso si fosse leggermente gonfiato al centro livellatelo con un coltello, ricordatevi che quella è la parte di sotto quindi nessuno se ne accorgerà! pan di spagna

Per questa torta ho deciso di usare il Cointreau per bagnare il pan di spagna, perché mi piace l’abbinamento di questo liquore con il cioccolato, ma voi potete sbizzarrirvi con quello che volete, latte, caffè, liquori, aromi e succhi di frutta, tè e tisane… de gustibus!

La crema l’ho fatta sciogliendo insieme il cioccolato al latte con il cioccolato fondente, ovviamente a bagno maria, quando si saranno quasi sciolti, aggiungete 50 gr di burro e incominciate a mescolare con una frusta, ci sarà un momento in cui il composto sembrerà che si stia raggrumando, bene, è il momento di versare la panna e continuare a girare fino a che non diventerà una crema soffice e lucida. Versatela ancora calda nella parte interna del vostro pan di spagna, aiutatevi pure con un cucchiaio per arrivare a creare un disco lucido e perfetto. Come vedete io questa volta ho voluto fare un sole, ma potete disegnarci e farcirla come volete, se desiderate fare un sole come il mio sciogliete il cioccolato bianco stavolta senza l’aggiunta del burro e seguendo lo stesso procedimento di prima aggiungete la panna. Inserite nel mezzo il cioccolato bianco creando un altro cerchio e con la parte stretta di un cucchiaino partendo dal centro verso l’esterno tracciate delle righe, l’effetto è quello che vedete nella foto! crema di cioccolatoOvviamente per me che ho una teglia fatta in questa maniera, è più facile farcire il tutto, ma per chi non l’avesse con la scanalatura?  Don’t worry, usate una teglia sempre da 30 cm, ma che si possa aprire, lasciando solo il fondo della teglia. Una volta che il pan di spagna si sarà raffreddato aprite la teglia e tagliatelo a metà, preferibilmente con la metà sotto più spessa, riponetela  di nuovo nella teglia questa volta chiusa e bagnatela con quello che desiderate, versate la crema nella teglia e chiudete con l’altra parte del pan di spagna. Riponete il tutto in frigorifero per almeno un’ora, quando la tirerete fuori avrete una torta farcita e il tocco finale sarà cospargerla di zucchero a velo!

INGREDIENTI

Per il pan di spagna

6 uova intere

2 tuorli

150 gr di zucchero

300 gr di farina

Per la bagnatura

5 cucchiai di Cointreau

Per la crema

200 gr di cioccolato al latte

60 gr di cioccolato fondente

50 gr di burro

80 ml di panna fresca

Per la decorazione con il cioccolato bianco

150 gr di cioccolato bianco

20 ml di panna fresca


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi