Mixed Plate, a little bit of everything, una ricetta fatta di tanti piccoli assaggi

3 dicembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

piatto composto

All’estero è una formula che si usa moltissimo, nello stesso piatto ci mettono un po’ di tutto, ma attenzione non è come quando ci riempiamo il piatto per l’aperitivo… no no no! Questi sono piatti composti, hanno una loro logica sia di gusto sia di composizione. Sono ottimi per accontentare i palati più diversi e possono essere usati per una cena in piedi, ma anche per un aperitivo un po’ più ricercato. Quindi ecco il mio piatto composto! Si tratta di un timballo di pasta, gocce di legumi, polpettine di agnello e crema di melanzane con porri e uvetta. Il timballo di pasta l’ho fatto con gli spaghetti, ma usate la pasta che desiderate. In una pentola ho fatto sciogliere il burro e poi ho aggiunto della pancetta lasciandola rosolare. Infine aggiungete un po’ di passata di pomodoro e del tabasco. A parte fate della besciamella inserendo un po’ di formaggio a piacere e poi mescolate la pasta con questi due sughi, riempite i timballi e fate andare in forno per almeno 40 minuti a 180°.  Le gocce di legumi le ho fatte con i fagioli, il mais e i piselli, tritateli tutti in un mixer e aggiungete un uovo, aggiustate con sale e pepe e poi con la farina di riso per renderle più maneggevoli, anche queste fatele andare in forno finché non saranno belle dorate.

ricetta composta

Per le polpettine di agnello ho usato la carne della spalla, tritatela con lo scalogno, la menta, i semi di sesamo e fate piccole palline che dovrete passare nel miele e poi nel pan grattato, il tutto va fritto in abbondante olio. La crema di melanzane è facilissima, tagliate le melanzane e i porri a striscioline e fate stufare a fuoco basso con un po’ di olio, aggiustando con il sale e il pepe. Nel frattempo lasciate ammorbidire l’uvetta in acqua tiepida. Quando le melanzane si saranno ammorbidite passatele al mixer per ottenere una crema e quindi aggiungete l’uvetta. Buon mix!!!!



INGREDIENTI: (Ricetta per 2 persone)
Difficoltà: facile
Tempo di preparazione: meno di 15 min.

Olio extravergine di oliva a piacere
1 cucchiaino di scalogno
100 gr spaghetti
30 gr pancetta
1 cucchiaino di passata di pomodoro
1 cucchiaio di tabasco
40 ml besciamella
30 gr mais
100 gr carne di agnello tritata
1 cucchiaino di menta tritata
30 gr fagioli
2 melanzane
30 gr piselli
10 gr burro
Uvetta a piacere
Miele a piacere
1 uovo
olio di semi a piacere
2 Porri
pangrattato a piacere
30 gr parmigiano reggiano
30 gr farina di riso
1 cucchiaio di semi di sesamo


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Sylosophy of Recycling

2 novembre 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->

Questa non è la solita ricetta in cucina… bensì una ricetta di vita, una delle mie tante Sylosophies!

Bijoux di plastica riciclata

Dovete sapere che io ho un po’ la fissa del riciclo e prima di buttare via un qualcosa (qualsiasi cosa) cerco di riciclarla, quindi la ricetta di oggi consiste in un consiglio: “riciclate tutto quello che potete!” Ovviamente a partire dal cibo, ma fatelo anche con tutte le altre cose di uso quotidiano. Per esempio questi sono i miei bijoux e sono stati tutti fatti con le bottiglie e i barattoli di plastica!

Bijoux di plastica riciclata

Non ci credete? Allora venite a trovarmi all’Ohibò domani 3 novembre dalle 16.00 in poi e potrete vedere con i vostri occhi cosa si può ottenere da una bottiglia di plastica!

Bijoux di plastica riciclata

Chi sceglie un prodotto fatto a mano e con materiali riciclati, dimostra di avere buonsenso, perché sa che l’oggetto avrà molto più valore visto che qualcuno si è dedicato a dargli nuova vita.

Bijoux di plastica riciclata

Per questo motivo, se dovete fare dei regali fateli con oggetti unici, fatti con le mani e con materiali riciclati!

Bijoux di plastica riciclata

…ah a proposito di riciclo, tirate fuori i vostri vestiti retrò, dalle 19.00 in poi ci sarà un aperitivo in stile anni ’20 e ’30!

Vi aspetto!

Syl


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites

Torre di cracker farciti

4 febbraio 2013
  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
-->
architettura culinaria

Una torre di bontà

A volte mi capita di svegliarmi con una sola e unica intenzione: risistemare la dispensa! Capita anche a voi? Buste e bustine legate con le mollette, contenitori contenenti chissà quali farine e rimasugli di pasta. Sto attenta alle scadenze quindi saltuariamente la sistemata della dispensa va fatta. Stavolta ho trovato una quantità di cracker che mi ha subito fatto pensare a questa semplice ricetta! I cracker li ho divisi a metà per poi sistemarli in una teglia, creando così un primo strato, poi li ho farciti con gli spinaci leggermente sbollentati, formaggi diversi come la mozzarella e la scamorza, e del prosciutto crudo, creando man mano più strati.

Pressateli leggermente in modo che l’umidità degli spinaci e dei formaggi penetri nei cracker, poi mettete il tutto al forno per 20 minuti a 220°. Sono ottimi per una merenda oppure per un gustoso aperitivo veloce.


Condividi

  • Facebook
  • Twitter
  • Google Plus
  • Delicious
  • Pinterest
  • RSS
  • Add to favorites
  • Pagine

  • Ricette

  • Nelle mie pentole troverete anche..:

  • Tag

  • cosa ho cucinato fino ad ora?

  • Articoli recenti

  • Commenti recenti

  • Questo sito utilizza cookies di terze parti esclusivamente per il funzionamento dei plugin di social network, senza alcun intento di profilazione. Click su OK per presa visione e accettazione di questa informativa.

    Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

    Chiudi